3) A volte il pacchetto includerà anche una valutazione

 411 total views

3) A volte il pacchetto includerà anche una valutazione

Colesterolo cattivo; American Heart Association. Mostra meno

Le ultime novità in fatto di colesterolo alto

Come prendere in carico il colesterolo alto e i trigliceridi

Partha S. Nandi, MD, parla con il cardiologo e specialista in medicina dello stile di vita Cate Collings, MD, il cardiologo John G. Canto, MD e il paziente ospite David. . .

Di Katherine Lee, 27 aprile 2021

In che modo i medici trattano i trigliceridi alti (e perché sono importanti)?

I trigliceridi alti, come il colesterolo alto, possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari e altri problemi di salute. Ma la buona notizia è che questo. . .

Di Jessica Migala, 13 aprile 2021

Cosa sta causando i tuoi trigliceridi alti? 6 colpevoli che potrebbero sorprenderti

Se ti è stato diagnosticato un alto livello di trigliceridi, potresti essere alla ricerca di modi per rendere la tua dieta e le tue routine di esercizio più salutari, ma ce ne sono altri. . .

Di Jessica Migala, 13 aprile 2021

7 fatti sui trigliceridi che dovresti sapere

Sapere cosa sono i trigliceridi, perché devono essere mantenuti al di sotto di un certo livello e come farlo è la chiave per mantenere il cuore sano.

Di Erica Patino 13 aprile 2021

Trigliceridi contro colesterolo: in cosa sono diversi e in che modo sono uguali?

Questi lipidi hanno compiti diversi nel corpo, ma entrambi possono danneggiare il tuo cuore se i livelli sono troppo alti.

Di Erica Patino 13 aprile 2021

5 diete che possono aiutare a ridurre il colesterolo

La tua dieta può avere un impatto significativo sui tuoi livelli di colesterolo. Pensa a provare una di queste diete che non lesinano sulla soddisfazione.

Di Erica Patino, 1 febbraio 2021

Il legame tra colesterolo e rischio di attacchi di cuore

Sebbene il colesterolo alto sia un fattore di rischio per l’infarto, puoi fare molto per abbassarlo.

Di Erica Patino, 1 febbraio 2021

12 cose da fare e da non fare per gestire il colesterolo dopo un attacco di cuore

Dopo un attacco di cuore, ci sono molti passaggi che puoi intraprendere per ridurre il rischio di un altro.

Di Quinn Phillips, 1 settembre 2020

7 complicazioni del colesterolo alto e come prevenirle

Il colesterolo alto può contribuire all’accumulo di placca nelle arterie, portando a una vasta gamma di problemi.

Di Quinn Phillips, 1 settembre 2020

10 domande frequenti sul trattamento del colesterolo alto, risposta

Ecco cosa devi sapere se ti sono stati prescritti farmaci per abbassare il colesterolo.

Di Brian P. Dunleavy, 1 settembre 2020 Vedi tutto

Il pollo è un alimento base su molte tavole negli Stati Uniti. Jill Chen / Stocksy

Cos’hai mangiato ieri sera a cena? Ci sono buone probabilità che fosse pollo. Il pollame si è guadagnato il primo posto come la carne più mangiata in America. (1) E la popolarità del pollo ha continuato a crescere ogni decennio dagli anni ’60. (2) Nel 2018 si stima che il consumo di pollo raggiunga i 93 libbre pro capite. Questo è un sacco di uccelli!

Cos’è il pollo e come è diventato un alimento base nelle cucine americane

Il pollo (Gallus gallus domesticus) che oggi arriva sulla vostra tavola ha radici che risalgono al 2000 a.C., quando in India veniva addomesticato il pollo rosso della giungla del sud-est asiatico. (3) Oggi, negli Stati Uniti, i polli venduti provengono dalle razze Cornish e White Rock.

I polli allevati per essere venduti come carne (piuttosto che per produrre uova) sono chiamati broiler. Fino all’inizio del 1900 in America, la produzione di polli avveniva nel cortile di casa. Nel 1923, una donna ottenne una vittoria importante: allevò uno stormo di 500 pulcini da vendere come carne in quello che fu considerato il primo successo commerciale di pollo. (4)

Nei decenni successivi, l’industria del pollo è cresciuta e il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti è intervenuto per classificare la carne. L’integrazione verticale (in cui una società assume il controllo di tutte le fasi della produzione) ha permesso all’industria di espandersi per produrre più uccelli. Nel 1993, le persone negli Stati Uniti mangiavano più pollo che manzo o maiale.

I più recenti in dieta e nutrizione

10 consigli per un brunch salutare da dietisti registrati

7 consigli per rendere le tue abitudini alimentari più sostenibili

Guida dietetica a basso contenuto di FODMAP: come funziona per IBS, elenco degli alimenti, menu di esempio di 7 giorni e altro

11 ricette salutari perfette per le tue grigliate estive

Valori nutrizionali del pollo: calorie, proteine, grassi e altro

I componenti nutrizionali del pollo variano a seconda del taglio che stai mangiando. Ad esempio, la carne scura (coscia, coscia) contiene più calorie per oncia rispetto alla carne bianca (petto). Mantenendo la pelle si aggiungerà anche più grasso totale, compresi i grassi saturi. Detto questo, per motivi di salute, potresti attaccarti a seni senza pelle. Ecco le statistiche per un petto di pollo senza pelle disossato da 3,5 once (oz): (5)

Calorie: 165 (valore giornaliero dell’8% o DV, basato su una dieta a 2.000 calorie)

Proteine: 31 grammi (g) (62 percento DV) (6)

Grassi: 3,6 g (6 percento DV) (7)

Grassi saturi: 1 g (5% DV) (8)

Carboidrati: 0 g (0% DV)

Fibra: 0 g (0 percento DV)

Zucchero: 0 g (0% DV)

7 Carenze nutritive comuni

Stanchezza e dolori muscolari sono solo due segni che non stai ricevendo abbastanza dei nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno per prosperare.

Articolo

Quali sono i benefici per la salute proposti dal pollo?

Come puoi vedere dalle statistiche nutrizionali, il pollo senza pelle brilla come fonte di proteine ​​magre. Un petto di pollo è un’ottima fonte di proteine ​​di qualità per un modesto numero di calorie e una piccola quantità di grassi. Ancora più importante, ha soprattutto pochi grassi saturi, il tipo che è collegato a livelli di colesterolo più elevati e malattie cardiache. (9) Il pollo è più di una semplice proteina. Contiene vitamine del gruppo B come tiamina (vitamina B1), piridossina (vitamina B6) e acido pantotenico (vitamina B5), insieme ai minerali ferro, zinco e rame. (10)

L’American Heart Association raccomanda che, insieme a verdura, frutta e cereali integrali, le persone preferiscano proteine ​​magre come pollo e pesce rispetto a carne rossa come manzo, maiale e agnello. (11) Ma questo non significa che sia gratis per tutti. Raccomandano di limitare il consumo di proteine ​​magre a 5½ once o meno al giorno in totale. Secondo le linee guida MyPlate del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, proteine ​​come il pollo dovrebbero costituire circa un quarto del tuo pasto, ma mantenere la tua porzione all’incirca delle dimensioni di un mazzo di carte (circa 3 once).

Il pollo fa bene o fa male alla perdita di peso e perché?

Il pollo non è un alimento particolarmente magico per la perdita di peso, anche se è stato collegato a una minore probabilità di diventare sovrappeso o obeso (come parte di una dieta ricca di verdure). (10)

La ricerca suggerisce che seguire una dieta ricca di proteine ​​può aiutarti a perdere peso e il pollo può sicuramente svolgere un ruolo centrale nell’aiutarti a mangiare più proteine. I ricercatori sospettano che le diete ad alto contenuto proteico possano aiutarti a sentirti più pieno, qualcosa che ti aiuterà a mangiare meno calorie e carboidrati al pasto successivo. Idealmente, mangiare da 25 a 30 grammi di proteine ​​per pasto può ridurre l’appetito, aiutarti a mantenere un peso sano e migliorare i fattori di rischio cardiometabolici (come i trigliceridi, la pressione sanguigna e la circonferenza della vita), secondo una recensione pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrizione. (12)

Detto questo, il modo in cui cucini il pollo è importante. Metodi come cuocere al forno, arrostire o grigliare sono molto più rispettosi del peso rispetto alla frittura profonda o al consumo di prodotti a base di pollo altamente trasformati (come le crocchette di pollo).

Scelte dall’editore sui vantaggi e le fonti di slim4vit opinioni mediche proteine

Le 9 migliori barrette proteiche per ogni dieta

10 colazioni ad alto contenuto proteico soddisfacenti

8 snack energizzanti ad alto contenuto proteico

La guida definitiva agli integratori proteici

Come selezionare e conservare il pollo per la migliore qualità degli uccelli

Quando vai a fare la spesa, prepara un piano. Acquista prima prodotti come cereali integrali, pasta integrale secca, fagioli in scatola a basso contenuto di sodio e alimenti sfusi. Quindi, vai alla frutta e alla verdura. Infine, fermati al caseificio e alla carne / pesce. L’acquisto di carni come il pollo ultimo assicura che rimarrà a temperatura ambiente per un periodo di tempo minimo. (13) Quando si acquista pollame confezionato, controllare le date di scadenza, di scadenza o di scadenza e non acquistare pollo oltre tale periodo.

I polli vengono ispezionati dall’USDA o dallo stato in cui ti trovi e dovrebbero avere un sigillo sulla confezione che ne indica la quantità. (3) A volte il pacchetto includerà anche una valutazione. Il migliore, Grado A, significa che il pollo è paffuto, carnoso, ha la pelle pulita ed è privo di danni o scolorimento. Dovrai anche leggere gli ingredienti. Un po ‘di pollo ha aggiunto sale o è stato iniettato con una marinata per migliorare la succosità. Se hai la pressione alta, ti consigliamo di evitare questo tipo di pollo e scegliere di marinare il pollo a mano in modo da poter controllare la quantità di sodio. Condire il tuo pollo può anche aiutarti a risparmiare denaro, perché i negozi di alimentari vendono carne a peso.

Indipendentemente da ciò, qualsiasi pollo che acquisti dovrebbe essere ben avvolto e intatto (non strappato o che perde). Non appena arrivi a casa, mettilo nel frigorifero o nel congelatore. Per rendere più facile lo scongelamento, riavvolgere i pezzi in confezioni più piccole (in un foglio adatto al congelatore o in sacchetti di plastica). Utilizzare il pollo intero entro un anno dal congelamento (i pezzi di pollo devono essere utilizzati entro nove mesi) per la migliore qualità; per assicurarti di ricordare quando usarlo, etichetta ogni confezione con la data in cui è stata congelata. (14)

Come cucinare il pollo: metodi, cosa fare e cosa non fare per scongelare il pollo crudo

La buona cucina inizia con pratiche alimentari sicure. Dopo aver acquistato il pollo, assicurati di conservarlo in frigorifero entro due ore. (Il tuo frigorifero dovrebbe essere impostato a 40 gradi o inferiore.) (15) Quindi, segui questi suggerimenti per portare il tuo uccello dal congelatore o dal frigorifero al forno al tuo piatto.

Mangia presto. Organizza i tuoi pasti in modo da cuocere il petto di pollo entro due giorni. (13) Altrimenti, avvolgere la confezione con un involucro di plastica adatto al congelatore e congelare.

Altro su mangiare carne

Una guida dettagliata alla dieta dei carnivori

Per saperne di più

Scongelalo bene. È intelligente conservare più pollo nel congelatore: ti consente di acquistare un pacchetto di pollo in vendita da mangiare in una data futura e riduce la probabilità che vada sprecato. Durante lo scongelamento, è importante mantenere il pollo a una temperatura di 40 gradi o più fredda. Qualsiasi più caldo e batteri possono iniziare a crescere. Ecco cosa fare e cosa non fare per lo scongelamento, secondo l’USDA: (16)

Non scongelare il cibo sul bancone o in acqua calda.

Non lasciare i cibi congelati fuori a temperatura ambiente per più di due ore

Togliere dal congelatore e scongelare in frigorifero per 24 ore. Cuoci entro uno o due giorni. (Puoi ricongelare in questo lasso di tempo se i tuoi piani cambiano, ma il pollo potrebbe perdere la qualità.)

Scongelalo in acqua fredda quando hai bisogno di scongelare il pollo in un pizzico. Immergilo in acqua di rubinetto fredda e cambia l’acqua ogni 30 minuti. Il tempo necessario dipende dal pacchetto, ma 1 libbra (lb) può richiedere un’ora, mentre un pacchetto da 3 libbre può richiedere un paio d’ore. Anche il microonde è sicuro, ma devi cuocere il pollo immediatamente.

Vai avanti e cucina il pollo congelato. Mettilo nel forno, ma cuocilo più a lungo del 50 percento.

Cuocilo. Se stasera ci sono i petti di pollo disossati, dovresti mettere un petto da 120 g nel forno (cuocerà fino a circa 3 once) per 20-30 minuti a 350 gradi F.I seni con osso sono leggermente più grandi ( peseranno da 6 a 8 once con l’osso), quindi hanno bisogno di 30-40 minuti di tempo in forno a 350 gradi F. Ripieno il petto? Aggiungi dai 15 ai 30 minuti per assicurarti che sia cotto fino in fondo. (3)

Raggiungi la temperatura corretta. Ricorda che le dimensioni del seno possono variare, quindi piuttosto che prestare attenzione al tempo esatto di cottura, la temperatura interna è l’indicatore più importante. Il pollo dovrebbe raggiungere una temperatura di 165 gradi F.Inserisci un termometro per alimenti nella parte più grande del petto e non lasciare che tocchi le ossa. (3)

Uno dei modi migliori per gestire l’ipertensione è con una dieta sana ea basso contenuto di sodio. iStock. com

La maggior parte delle persone che soffrono di pressione alta avrà bisogno di cure per tutta la vita per aiutare a scongiurare o ritardare i gravi problemi di salute causati dalla condizione.

Il trattamento per gli adulti è solitamente finalizzato a raggiungere e mantenere la pressione sanguigna al di sotto di 130/80 millimetri di mercurio (mmHg). (1)

Le opzioni per trattare l’ipertensione possono includere una dieta sana con meno sale e l’assunzione di farmaci, oltre a incorporare ulteriori cambiamenti nello stile di vita.

Gestisci l’ipertensione con una dieta sana

Una parte importante di un piano di trattamento per l’ipertensione è attenersi a una dieta sana, compresa la limitazione dell’assunzione di sodio. Le linee guida dietetiche 2015-2020 per gli americani raccomandano di consumare meno di 2.300 milligrammi (mg) di sodio al giorno (2). Le persone con pressione sanguigna alta potrebbero dover limitare ulteriormente l’assunzione di sodio. L’American Heart Association (AHA) raccomanda un limite ideale non superiore a 1.500 mg al giorno per gli adulti con ipertensione. (3)

È importante prestare attenzione alle etichette degli alimenti e scegliere opzioni a basso contenuto di sodio e “senza sale aggiunto” al supermercato e durante la cottura. (4)

Il medico può raccomandare la dieta Approcci dietetici per fermare l’ipertensione (DASH), che si concentra su frutta, verdura e cereali integrali, oltre a latticini senza grassi oa basso contenuto di grassi, pesce, pollame, fagioli, noci e oli vegetali. Il piano DASH limita anche i cibi ricchi di grassi saturi, comprese le carni grasse, i latticini ricchi di grassi e gli oli tropicali, come gli oli di cocco e di palma, nonché le bevande zuccherate e altri dolci. (5)

Uno studio pubblicato nel dicembre 2017 sul Journal of the American College of Cardiology su oltre 400 adulti con ipertensione allo stadio 1 ha rilevato che la combinazione di una dieta a basso contenuto di sale con il piano alimentare DASH era efficace quanto alcuni farmaci nell’abbassare la pressione sanguigna sistolica . (6)

CORRELATI: Gli americani con pressione alta ancora mangiano troppo sale

CORRELATI: Dieta DASH collegata a un minor rischio di depressione negli anziani

Cambiamenti nello stile di vita per abbassare e gestire l’ipertensione

Ulteriori cambiamenti nello stile di vita possono anche aiutarti a ridurre e gestire la pressione sanguigna. Questi includono:

Mantenere un peso sano Mantenere un peso sano può aiutarti a controllare la pressione alta e tenere a bada altre complicazioni.

Inoltre, ridurre il peso di appena il 3-5% può aiutare a ridurre il rischio di problemi di salute legati all’ipertensione. (4)

Mentre un indice di massa corporea (BMI) – che misura il tuo peso in relazione alla tua altezza e fornisce una stima del tuo grasso corporeo totale – inferiore a 25 è l’obiettivo per il controllo della pressione sanguigna, il tuo medico può aiutarti a determinare i tuoi obiettivi di peso specifici . (4)

Esercizio L’esercizio fisico regolare può tenere sotto controllo il peso e aiutare ad abbassare la pressione sanguigna.

L’AHA raccomanda una media di 40 minuti di attività aerobica di intensità da moderata a vigorosa tre o quattro volte alla settimana per abbassare la pressione sanguigna. (7)

Limitare il consumo di alcol L’alcol può aumentare la pressione sanguigna, anche se non si soffre di ipertensione, quindi tutti dovrebbero monitorare l’assunzione di alcol.

Le donne sane di tutte le età e gli uomini di età superiore ai 65 anni dovrebbero limitarsi a bere fino a un drink al giorno, mentre gli uomini di 65 anni e più giovani dovrebbero rimanere entro due drink al giorno. (4)

Non fumare Sebbene il fumo sia un comprovato fattore di rischio per problemi cardiaci come infarto e ictus, i ricercatori stanno ancora cercando di capire la sua connessione con l’ipertensione. Sia il fumo che l’esposizione passiva al fumo di tabacco aumenta il rischio di placca all’interno delle arterie, una condizione nota come aterosclerosi, che accelera l’ipertensione.